Croce Rossa Italiana - Comitato Provinciale di Asti

GIU
29
2016

Capitolato per l'acquisto di Mezzo di Soccorso di Base

Si pubblica qua in allegato il Capitolato per l'acquisto di Mezzo di Soccorso di Base.

· Scarica il documento PDF "Capitolato per l'acquisto di Mezzo di Soccorso di Base"
GIU
04
2015

Partecipazione del Comitato Provinciale CRI di Asti al Gustadom 2015

Partecipazione del Comitato Provinciale CRI di Asti al Gustadom 2015

Si svolgerà il 5, 6 e 7 giugno prossimi la XV edizione del Gustadom, tradizionale passeggiata enogastronomica, organizzata dal Comitato Palio del Rione Cattedrale nei cortili, nelle vie e negli angoli più suggestivi del Rione Cattedrale.

Il Comitato Prov.le Cri di Asti sarà presente per la prima volta alla manifestazione con un proprio stand e una propria cucina mobile dove saranno preparate delle gustose tagliatelle al ragù di salsiccia di Bra e dove verrà predisposta una cassa dedicata dando in tal modo la possibilità di accedere direttamente alla degustazione non solo nelle tradizionali serate di venerdì e sabato, ma anche nella giornata di domenica 7 giugno.

Il ricavato sarà destinato dal Comitato Prov.le di Asti per finanziare un progetto in ambito sociale rivolto ad opere di assistenza verso le persone indigenti della comunità cittadina, fine tra l’altro previsto dallo Statuto dell’Associazione medesima.

Nell’ambito del programma degli eventi collaterali al Gustadom da ricordare che sabato sera, 6 giugno, l’incantevole cornice della Piazza della Cattedrale ospiterà il concerto della ISO Big Band, organizzato dalla Croce Rossa Italiana.

Informazioni

MAG
30
2015

XII Corso Nazionale di Storia della Croce Rossa e della Medicina

Dal 14 al 20 settembre 2015 si terrà il XII Corso Nazionale di Storia della Croce Rossa e della Medicina, utile per il conseguimento del Diploma di C.I.S.C.R.i.

Scopo del corso è quello di creare Cultori italiani di Storia della Croce Rossa internazionale (CISCRi), partendo dalle origini, dai precursori e dal primo periodo storico.

Durante il corso saranno tenute lezioni di Storia della Medicina e dell’Infermieristica, necessarie per comprendere la stretta relazione tra Croce Rossa, assistenza sanitaria e diritti dell’uomo.

Tutte le attività del corso e i pernottamenti si svolgeranno presso l’Hotel Duca degli Abruzzi, sito nel Comune di Montesilvano (Pescara) in Viale Carlo Maresca 15 (telefono: 0854450700 – 3899954832)

Per informazioni gli interessati possono contattare l’Area IV del Comitato Prov.le Cri di Asti.

· Scarica il documento PDF "Bando del corso"
· Scarica il documento PDF "Scheda di iscrizione"
· Scarica il documento PDF "Lettera di accompagnamento"
MAG
27
2015

Partecipazione al Corso di Formazione per giornalisti dell'Ordine dei Giornalisti del Piemonte

Partecipazione al Corso di Formazione per giornalisti dell'Ordine dei Giornalisti del Piemonte

Venerdì 15 maggio gli operatori del Centro di Ascolto “L’Orecchio di Venere” hanno tenuto il Corso di Formazione per giornalisti, organizzato dall’Ordine dei Giornalisti del Piemonte, dal titolo “Accogliere, ascoltare, proteggere: a difesa delle vittime di violenza di genere. Quando per informare bisogna essere informati”. L’incontro formativo si svolto presso la sede di Mondovì del Cfp Cebano-Monregalese.

Al Corso hanno partecipato una settantina di giornalisti provenienti non solo dal Cuneese, ma da altre provincie piemontesi e della Liguria. Docenti, oltre al gruppo della C.R.I. di Asti del Centro di Ascolto “L’Orecchio di Venere” – formato dalla Infermiera Volontaria dott.ssa Elisa Chechile, dagli avvocati Rossella Glìgora e Francesca Maccario, dal maggiore dei Carabinieri Angelo Lano e dalla psicoterapeuta Silvia Cussotto, è stato il Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti dell’ODG del Piemonte, il giornalista monregalese Raffaele Sasso.

Prima dell’inizio degli interventi – nella sala de “I Gelsi” – è stato proiettato il filmato, realizzato dalla regista Marzia Pellegrino, che ha raccolto le drammatiche testimonianze di donne vittime di violenza e di come il trauma sia stato vissuto anche dai familiari.

Al momento formativo hanno presenziato il Presidente del Comitato Prov.le C.R.I. di Asti Dott. Stefano Robino e la Referente del Centro di Ascolto “L’Orecchio di Venere” di Mondovì S.lla Giuliana Turco.

La sede di Mondovì de “L’Orecchio di Venere” è stata inaugurata sabato 18 aprile scorso presso il Comitato Locale della C.R.I. Questo secondo Centro in Piemonte, dopo quello di Asti, è stato avviato grazie al percorso formativo ideato e realizzato dai docenti astigiani, sulla base della loro esperienza quinquennale di accoglienza, ascolto e accompagnamento alle vittime di violenza. La sede di Mondovì ha adottato pertanto, per il suo funzionamento, le linee guida e il regolamento del Centro di Asti ormai consolidate.

“L’Orecchio di Venere" di Asti, ha tra i suoi obiettivi dei prossimi anche la prese in carico del disagio vissuto dai maltrattanti.

Qui sono disponibili le foto dell'evento.

MAR
09
2015

Conferenza "Come cambia la figura femminile all’alba del Grande Conflitto"

Conferenza "Come cambia la figura femminile all’alba del Grande Conflitto"

Si terrà sabato 14 Marzo 2015 alle ore 17 presso la Sala Convegni del Comitato Provinciale CRI di Asti in Via Ugo Foscolo 7, la conferenza dal titolo "Come cambia la figura femminile all’alba del Grande Conflitto". Relatore dell'evento sarà S.lla Lucia Portioli.

La conferenza rientra nell'ambito delle iniziative cittadine per il centenario della prima guerra mondiale e prende spunto dal mutamento avvenuto sul fronte interno per raccontare la presenza e l'impegno profuso dalla donna in nuovi contesti, ambiti e compentenze.

· Scarica il documento PDF "Come cambia la figura femminile all’alba del Grande Conflitto"

Informazioni

DIC
04
2014

Riapertura sportello sociale

Riapertura sportello sociale

Riapre lo Sportello Sociale della Croce Rossa Italiana presso il Comitato Prov.le Cri di Asti, in Via Ugo Foscolo 7, per sostenere decine di famiglie in difficoltà del territorio cittadino attraverso la distribuzione di generi alimentari e di prima necessità.

L'obiettivo è quello di poter garantire un supporto costante e continuativo alle 350 famiglie che già risultano iscritte nell’anno 2014 presso lo Sportello Sociale del Comitato Prov.le Cri di Asti, divenuto ormai un’istituzione storica nelle attività in supporto alla popolazione astigiana svolta attraverso l’opera dei propri volontari.

Dall'inizio della crisi, sono sempre di più le persone che si rivolgono alla Croce Rossa per trovare un luogo dove ricevere ascolto e se possibile anche aiuto materiale. Una crescita esponenziale nel numero dovuta anche ad una capillare azione di indagine curata sul territorio cittadino che ha consentito di individuare molti nuovi casi di povertà e nuove esigenze.

Oggi non ci troviamo di fronte solo gli immigrati ma i nuovi poveri, gli anziani che non ricevono una pensione adeguata, gli adulti rimasti senza lavoro o con un reddito troppo basso che permetta loro di sostenere in modo dignitoso la propria la famiglia. Si può affermare che l'emergenza in tale settore si è fatta drammatica.

Come funziona lo Sportello Sociale del Comitato Provinciale Cri di Asti?

Prima di tutto chi si reca, su appuntamento, allo Sportello Sociale per sottoporre la propria richiesta dovrà presentarsi munito di ISEE e di stato di famiglia recente ed aggiornato. Questo per consentire agli incaricati di verificare oltre al reddito, (sono infatti previsti tre diversi scaglioni di reddito) anche la composizione del nucleo familiare (numero dei componenti, età, ecc.) mettendo così in grado l’Associazione Croce Rossa di poter calibrare il proprio intervento in base alle notizie acquisite e che diversificano le esigenze di ogni nucleo famigliare dall’altro. Notizie che verranno mantenute strettamente riservate secondo quanto previsto dalle disposizioni attuali in materia di privacy.

Vengono poi confezionate le scatole contenenti gli alimenti e i beni di primo consumo che verranno consegnati con cadenza trimestrale e sempre su appuntamento alle famiglie, regolarmente iscritte ed in possesso dei requisiti richiesti per l’accesso a tale beneficio, fintanto che ci saranno scorte alimentari sufficienti per evadere le richieste pervenute.

Ed è quindi per sostenere il proseguimento di questa attività che diventa fondamentale che si sviluppino iniziative collaterali rivolte ad acquisire direttamente alimenti e beni di primo consumo attraverso la solidarietà di tutta la collettività, peraltro già ampiamente dimostrata in occasione delle recenti collette alimentari, o mirate alla raccolta di fondi da utilizzarsi per acquistare direttamente quanto mancante.

Nell’anno 2014 sono state realizzate tre raccolte alimentari presso i Supermercati del Gruppo Selex di Asti e di Castell’Alfero (ultima quella realizzata nel mese di ottobre scorso) che hanno permesso la riapertura della distribuzione sospesa nei mesi estivi per motivi di scarsi approvvigionamenti anche da parte di altri organismi comunque deputati a tale scopo.

Per seguire persone in difficoltà economica, caratterizzate da seri problemi di sostentamento noi ci mettiamo tutto il nostro impegno: anche un piccolo contributo è fondamentale!

DIC
04
2014

Nuovi volontari di Croce Rossa a Monastero Bormida

Nuovi volontari di Croce Rossa a Monastero Bormida

Si è concluso con pieno successo il corso per Volontari di Croce Rossa tenutosi presso la sede di Monastero Bormida negli ultimi mesi.

I 26 aspiranti Volontari, guidati nel percorso formativo dal Direttore del Corso Paola Geninatti e affiancata da Mario Greco ed un corpo docenti del Comitato Prov.le Cri di Asti, hanno brillantemente superato l'esame finale, potendo ora prestare servizio attivo nell'Associazione.

Auguri di buon lavoro e benvenuto ai nuovi arrivati!

NOV
18
2014

Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne

Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne

In occasione della Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, si terrà il 25 Novembre 2014 alle ore 18.00 in Via Bonzanigo ad Asti presso la "Cascina del Racconto" un incontro organizzato dal Centro di Ascolto "L'orecchio di Venere".

Durante tale incontro interverranno le scrittrici Mariella Lentini e Renata Sorba che presenteranno al pubblico i loro libri "Eclissi d'amore" e "Nè diversa, nè uguale ma libera".

In allegato, la locandina dell'evento.

· Scarica il documento PDF "Locandina"

Informazioni

AGO
05
2014

1° Corso Regionale Propedeutico per Operatori Centri Ascolto Antiviolenza

1° Corso Regionale Propedeutico per Operatori Centri Ascolto Antiviolenza

Il Centro di Ascolto “L’Orecchio di Venere” ha tenuto a Cassine il 1° Corso Regionale Propedeutico per Operatori Centri Ascolto Antiviolenza della Croce Rossa Italiana. Dopo cinque anni di attività il Centro ha accolto le numerose richieste di formazione da parte della Croce Rossa.

Dopo cinque anni di attività il Centro L’Orecchio di Venere ha dedicato il primo corso propedeutico regionale per operatori Centri Ascolto Antiviolenza della CRI ai volontari della Croce Rossa. L’ente che ospita il Centro ha così potuto beneficiare dell’esperienza e della professionalità degli operatori maturata in questo periodo di attività, dando ai volontari l’opportunità di avere una formazione adeguata alla futura creazione di nuovi centri ascolto antiviolenza.

L’esigenza è nata dall’esperienza stessa dei volontari, che spesso si trovano ad affrontare situazioni di difficoltà e di violenza a cui vorrebbero essere in grado di dare una risposta efficace.

Tre sono state le giornate di formazione durante le quali sono stati trattati vari aspetti del problema, grazie alla competenza di una psicologa, un consulente legale (avvocato), un counselor e un rappresentante delle forze dell’ordine (Maggiore dei Carabinieri).

L’esperienza è risultata essere molto positiva, sia da parte dei partecipanti, che dei formatori, che hanno saputo coinvolgere l’aula anche attraverso esperienze pratiche, quali simulazioni di colloqui.

E’ stato quindi raggiunto l’obiettivo di aumentare la consapevolezza sul problema violenza, dando la possibilità di rispondere meglio alle esigenze delle vittime che spesso vivono nell’isolamento il loro dramma (il loro vissuto traumatico). Tutto ciò anche grazie alla condivisione delle esperienze personali e professionali di tutti i partecipanti che rappresenta la base dell’attività de l’Orecchio di Venere.

Il corso si è concluso con la consegna degli attestati di partecipazione e profitto a 40 nuovi operatori.

All’apertura dei lavori erano presenti le massime cariche della Croce Rossa Italiana. Madrina d’eccezione Maria Teresa Letta, Vice Presidente Nazionale, la Dott.ssa M.Clotilde Goria Delegato Nazionale di Area 2, il Presidente Regionale del Dott. Antonio Calvano. il Presidente Provinciale del Comitato di Asti Dott. Stefano Robino, la Referente del Centro di Ascolto “L’Orecchio di Venere” Dott.ssa Elisa Chechile Infermiera Volontaria dell’Ispettorato Prov.le II.VV. di Asti.

Nel corso di questi ultimi mesi il Centro di Ascolto “L’Orecchio di Venere” del Comitato Prov.le Cri di Asti è stato protagonista in diverse attività. Il Centro di Ascolto si è fatto promotore di percorsi formativi presso le Scuole e il 10 marzo 2014 ha concluso un progetto formativo realizzato per gli alunni delle Scuole Medie di Fubine dal titolo: “Le domande della mia età – l’adolescenza” seguito poi il 5 aprile 2014 dalla Scuola Media Statale Jona di Asti con la realizzazione di “Basta, tutti giù per terra”.

Nell’ambito delle attività di service realizzate dallo Zonta Club a favore del Centro di Ascolto si ricorda il recital dell’attrice Claudia Penoni “Giù le mani dalle donne” svoltosi l’8 maggio presso la Sala Pastrone del Teatro Alfieri di Asti. L’attrice, dopo la rappresentazione, ha poi voluto simpaticamente intrattenersi con la Referente del Centro di Ascolto ed alcuni operatori.

Il Centro di Ascolto “L’Orecchio di Venere “ ha preso parte ad un pomeriggio culturale organizzato dalla Biblioteca di Fontanile in collaborazione con lo Zonta Club nell’ambito della rassegna “Incontri con l’autore” in occasione della presentazione del libro “I labirinti del male” curata dal Generale dei Carabinieri Luciano Garofano.

Qui potete trovare alcune foto delle attività svolte dal Centro di Ascolto.

MAG
07
2014

Nuovo numero di telefono del Centro di Ascolto "L'Orecchio di Venere"

Si comunica il nuovo numero del cellulare di servizio del Centro d'Ascolto L'Orecchio di Venere, attivo 24 ore su 24: 366-92.87.198

Il nuovo numero è collegato al 1522 della Rete Nazionale Antiviolenza.

Riepilogo dei conttati:

  • Numero Nazionale: 1522
  • Telefono: 0141-18.55.172
  • Cellulare: 366-92.87.198
  • Referente del Centro: Elisa Chechile
APR
29
2014

Festeggiamenti per il 150° anniversario di fondazione della Croce Rossa Italiana

Festeggiamenti per il 150° anniversario di fondazione della Croce Rossa Italiana

8 Maggio

  • 17.00 - apertura festeggiamenti e inaugurazione mostra storica, fotografica e dei disegni degli alunni astigiani presso la sede C.R.I. di Asti
  • 21.00 - spettacolo presso Piccolo Teatro Giraudi "La Corrida - dilettanti allo sbaraglio"

9 Maggio

  • 16.30 - "La mente non dimentica". Riflessioni sul fenomeno della violenza contro le donne (organizzato dall'UTEA, presso la Sala Conferenze della Cassa di Risparmio di Asti)
  • 18.00 - "Spunti di conversazione sulla storia della Croce Rossa" (presso la Sala Conferenze della Cassa di Risparmio di Asti)
  • 21.00 - "Organizzazione ed impiego dei nuclei sanitari (dal PMA al PASS)", presso la Sala Conferenze della sede C.R.I. di Asti

10 Maggio

  • 10.00 - Sfilata della Croce Rossa, con la partecipazione della "Banda Musicale G. Cotti - Città di Asti" (via Cavour, piazza Statuto, piazza S. Secondo, corso Alfieri, piazza Cattedrale)
  • 11.00 - Messa in Duomo - celebrata da S.E. il Vescovo Mons. Francesco Ravinale, con la partecipazione del tenore De Bortoli e del maestro Gai

11 Maggio

  • Festa in Piazza Alfieri - Croce Rossa: Persone in prima persona
  • 10.30 - inizio attività
  • 11.00 - spettacolo degli sbandieratori organizzato dal collegio dei Rettori
  • 12.30 - apertura stand enogastronomici (Comitato Palio Baldichieri d'Asti e Pro Loco Portacomaro d'Asti)
  • 14.30 - dimostrazione con Unità Cinofile della Croce Rossa Italiana
  • 15.30 - simulazioni di Soccorso
  • ..... e per i più piccoli gonfiabili, palloncini e truccabimbi
  • 21.00 - concerto della Band «Officina Ricordi»
· Scarica il documento PDF "Volantino programma festeggiamenti"
APR
28
2014

La Croce Rossa Italiana: 150 anni... e non li dimostra!

La Croce Rossa Italiana: 150 anni... e non li dimostra!

La Croce Rossa Italiana festeggia quest'anno il 150° anniversario della sua fondazione, avvenuta il 15 giugno 1864 oltre a quello della firma della I Convenzione di Ginevra del 22 agosto 1864.

Il Comitato Provinciale di Asti ha organizzato, in occasione di questa ricorrenza, una serie di eventi al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica, ed in particolare i giovani ed il mondo della scuola; a questo proposito è stato promosso un concorso scolastico dal titolo “La Croce Rossa Italiana: una storia lunga 150 anni ……. e non li dimostra” rivolto agli alunni delle scuole appartenenti al territorio del Comune di Asti.

Il concorso ha avuto un notevole riscontro: hanno partecipato a questo progetto circa 425 alunni delle scuole Baussano, Buonarroti, E. Laiolo, San Domenico Savio, Salvo D’Acquisto, Mazzarello, A. Frank, O. L. Jona e l’Istituto Gauss.

Gli studenti hanno aderito, con entusiasmo, presentando dei disegni realizzati con varie forme d’arte. I suddetti elaborati saranno valutati da una commissione tecnica, e l’8 maggio alle ore 17.00, giorno di apertura dei quattro giorni di festeggiamenti, presso la sede del Comitato Provinciale CRI, sita in Via Ugo Foscolo 7, sarà premiato il disegno più caratteristico per la scuole elementari, medie e superiori.

Il 9 maggio verranno realizzate delle conferenze inerenti le nostre attività e precisamente:

  • La mente non dimentica”: riflessioni sul fenomeno della violenza verso le donne
  • Spunti di conversazione sulla Storia della Croce Rossa
  • Organizzazione ed impiego dei nuclei sanitari” (dal PMA al PASS)

Il 10 maggio è il momento più simbolico per noi volontari, infatti ci sarà una sfilata che partirà alle ore 10 da Via Cavour e passerà per le vie del centro cittadino per tutto C.so Alfieri fino in Piazza Cattedrale, alla quale seguirà la Santa Messa officiata da S.E. Monsignor Vescovo in Cattedrale alle ore 11.

L’11 maggio sarà invece la giornata aperta a tutta la cittadinanza che si svolgerà in Piazza Alfieri dove si concentreranno gli spazi espositivi e dove verranno svolte le molteplici attività dimostrative proprie della Croce Rossa.

Verranno infatti realizzate simulazioni di soccorso, il gioco di ruolo “Raid Cross” per la diffusione del Diritto Internazionale Umanitario ai giovani, parteciperanno le unità cinofile dei Comitati C.R.I. della Regione Piemonte; inoltre è prevista un’area ristoro con la Proloco di Portacomaro e il Comitato Palio di Baldichieri d’Asti, e per i più piccoli saranno a disposizione i gonfiabili, palloncini e truccabimbi. Dato che Asti è una città di Palio, sono stati invitati i Rioni a partecipare con i propri sbandieratori alla nostra festa, e alcuni di loro si esibiranno a partire dalle ore 11 del mattino. La giornata terminerà con un concerto serale alle ore 21 della Band “Officina Ricordi”.

Il tutto è stato organizzato rispettando il particolare momento storico-economico che tutti noi stiamo vivendo, cercando di coniugare i festeggiamenti con un modesto impiego di disponibilità finanziarie, grazie all’aiuto di sponsor e di Volontari, i quali hanno permesso la realizzazione di questo “importante compleanno” consentendo, di conseguenza, di non sottrarre risorse finanziarie ai compiti assistenziali, la cui domanda è sempre più in aumento in maniera esponenziale, di cui la Croce Rossa è depositaria e deputata.

· Scarica il documento PDF "Volantino programma festeggiamenti"
MAR
11
2014

Missione internazionale per le Infermiere Volontarie di Asti

Missione internazionale per le Infermiere Volontarie di Asti

La Portaerei italiana Cavour è partita da Civitavecchia il 13 novembre scorso per una nuova missione con numerosi obiettivi da raggiungere tra i quali dare assistenza umanitaria e attivare progetti di cooperazione con altre nazioni.

Il rientro è previsto per il 7 aprile 2014 a Taranto. A supportare le attività sanitarie dell'equipe della Marina Militare ci saranno, alternandosi, anche 15 Infermiere Volontarie della CRI nella loro veste di ausiliarie delle Forze Armate.

Le Infermiere Volontarie CRI hanno una lunga tradizione di missioni "in mare" fin dal loro primo impiego su navi ospedale in soccorso ai feriti del Conflitto Italo Turco nel 1912. Nel 2010 hanno preso parte alla Missione White Crane sempre a bordo della Portaerei Cavour collaborando con le iniziative sanitarie previste dalla missione di soccorso alla popolazione di Haiti, colpita dal sisma.

Le IIVV sono donne che svolgono anche altri ruoli nella società, professionali e familiari, ma che hanno riservato parte del loro tempo libero a formarsi e specializzarsi per poter dare all'occorrenza un ulteriore generoso contributo in favore del dialogo e della pacifica convivenza dei popoli seguendo i sette principi del Movimento di Croce Rossa.

A questa missione ha partecipato anche una Infermiera Volontaria dell’Ispettorato della CRI di Asti, “Sorella” (così si chiamano le IIVV tra loro) Bongiovanni Mariella.

L’Infermiera Volontaria ha già partecipato ad altre missioni internazionali come quella in Iraq e a molte emergenze nazionali. Sulla nave è stata destinata all’accoglienza e alla farmacia e ha partecipato ad addestramenti operativi e di sopravvivenza.

Ci racconta l’Infermiera: “Questa esperienza mi ha lasciato la certezza di aver contribuito, seppure in parte, ad aver alleviato le sofferenze di tante famiglie che hanno accompagnato a bordo i loro bambini, sicuri di essere accolti e di ricevere conforto e cure adeguate. Sono tornata maturata grazie al fatto di aver potuto crescere in un gruppo di persone che con il proprio incarico e le proprie competenze hanno saputo amalgamarsi ed operare unitamente con umanità, imparzialità e nell’universalità di un aiuto reciproco”.

L’Ispettorato di Asti ha al suo attivo circa 50 II.VV. ha in atto un nuovo corso con 10 iscritte, collabora a tutte le attività della CRI, sono presenti sul territorio con due ambulatori infermieristici, organizzano screening di prevenzione alla salute, collaborano con Enti e Associazioni del territorio, fanno corsi di Primo Soccorso e si adoperano alla disseminazione del Diritto Umanitario sia con lezioni presso gli Istituti Superiori astigiani che partecipando a vari convegni anche sul territorio regionale.

Quest’inverno una S.lla ha partecipato alle gare CASTA, campionati sciistici delle truppe alpine e si è classificata al 2° posto.

Informazioni

MAR
05
2014

Cena di beneficenza

Cena di beneficenza

Il Comitato Palio di Baldichieri organizza a favore della Croce Rossa Italiana una Cena di Beneficenza che si terrà sabato 29 Marzo alle ore 20.30 presso il Bocciodromo di Baldichieri, in Via garibaldi 20.

Durante la cena saranno serviti 4 antipasti, primo, secondo con contorno e dolce. Il prezzo è di 20,00€, vini inclusi.

Le prenotazioni dovranno pervenire entro il 23 marzo ai numeri 339-21.69.004 oppure 389-13.66.196

· Scarica il documento PDF "Cena Beneficenza"

Informazioni

FEB
26
2014

La Croce Rossa al Carnevale Astigiano 2014

La Croce Rossa al Carnevale Astigiano 2014

Una gradevole domenica di sole ha visto il centro cittadino animarsi di tanti colori e allegria in occasione della tradizionale manifestazione del Carnevale che, per tutta la giornata, ha coinvolto adulti e bambini tra sfilate in costume, coriandoli, musica, spettacoli e laboratori vari realizzati nell’accogliente Piazza Alfieri appositamente allestita.

Il Comitato Provinciale di Asti della Croce Rossa, come sempre presente nelle attività che si svolgono sul territorio cittadino , ha assicurato per tutta la durata della manifestazione l’assistenza sanitaria con la presenza dei suoi volontari e delle Infermiere Volontarie e ha allestito insieme ai giovani dell’Area V uno spazio appositamente dedicato ai piccoli con il il kinder garden e laboratori di trucca bimbi e modella palloncini.

Qui le foto dell'evento.

Informazioni